20.6.09

"Clafoutis" di albicocche al latte di mandorle

Salve a tutti!
Image Hosted by ImageShack.us



Il week-end è il momento giusto per testare nuove ricette,
e in piu adesso, abbiamo la frutta fresca!

Quando una ricetta semplice è anche buona, non me
la lascio scappare !

In estate, non si ha piu voglia di dessert pesanti e troppo
calorici,
questo “clafoutis” è proprio quello che ci vuole!
Il clafoutis, è una specie di “torta-budino”, ma con la frutta.
Ci sono molte ricette, ma quasta la trovo particolarmente buona.
Il latte di mandorle è la particolarità di questo dolce, ed è
semplicissimo da preparare.
Per questione di tempo (volevo assaggiarlo per dessert) non
ho lasciato
riposare il latte con le mandorle per 1ora, ma solo 10 minuti.
Era buonissimo lo stesso.

La ricetta originale, è per 8 persone; io l’ho adattata per 2-3 persone.
Potete fare dei piccoli clafoutis o prendere un piatto da forno e
fare un dessert unico.

Io preferisco mangiarlo freddo, addirittura il giorno dopo, tolto
dal frigo!

Ma in genere lo si mangia tiepido.
...A ognuno il suo clafoutis!

Clafoutis di albicocche al latte di mandorle

Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us


Ecco la ricetta per 2-3 persone:
  • 400 gr di albicocche (4-5 )
  • 50 gr di mandorle macinate
  • 25 gr di miele di fior d’arancio o di lavanda
  • 2 uova
  • 1,8 dl di latte intero
  • 25-30 gr di farina
  • 40 gr di zucchero di canna (o semolato)
  • 25 gr di burro
  • 1 cucchiaio di kirsch o Amaretto di Saronno
  • 2 pizzichi di sale
Preriscaldare il forno a 200°C.
Portare il late a ebollizione, togliere dal fuoco e unire la mandorle.
Lasciar riposare per 1 ora.
Quando il latte è ancora tiepido, unire il miele e un pizzico di sale.
Far sciogliere il burro, su fuoco dolce.
Sbattere le uova con una forchetta.
In un recipiente, mescolare la farina, lo zucchero e adagio adagio,
unire il latte di mandorle senza filtrare.
Infine, unire il burro sciolto.(io ho aggiunto l’Amaretto direttamente
alla preparazione)

Imburrare le formine o il piatto da forno e passarle con lo zucchero.
Image Hosted by ImageShack.us

Posare le albicocche sul fondo e versarvi sopra la preparazione.
(Ho messo anche un pezzetto di pescanoce)

Cottura:
Cuocere per 10 minuti a 200°, poi abbassare il forno a 180°C
e continuare per altri 30-35 minuti.

Per delle formine piccole, 20 minuti bastano.
Togliere i clafoutis dal forno e irrorarli di kirsch, o d’Amaretto.
(Questa fase l’ho saltata, preferendo mettere l’amaretto direttamente nella pasta).

Image Hosted by ImageShack.us

Se volete la ricetta originale per 8 persone, eccola qui:
  • 1,5 kg di albicocche
  • 200 gr di mandorle macinate
  • 100 gr di miele di fior d’arancio
  • 7 uova
  • 75 cl di latte intero
  • 75 gr di farina setacciata
  • 150 gr di zucchero (+ 20 per le formine)
  • 100 gr di burro
  • 3 cucchiai di kirsch o Amaretto di saronno
  • 2 pizzichi di sale
La preparazione è la stessa che per la mia ricetta.

Image Hosted by ImageShack.us

Vi auguro un buon fine settimana ...anche dalla mi parte del mio

aiuto...Image Hosted by ImageShack.usche non dovrebbe stare in
cucina,
ma uno strappo alla regola ogni tanto...


Questa ricetta, l’ho “rubacchiata” e tradotta per voi,
al giornale “cuisine et vin de France”.

17 commenti:

marsettina ha detto...

ottimo

Federica ha detto...

Già immagino la bontà!!

Micaela ha detto...

dev'essere buonissima questa versione di clafoutis, proprio due giorni fa ho fatto quello di ciliegie, questo non me lo faccio mancare, lo proverò! baci

manu e silvia ha detto...

Adoriamo il latte di mandorle e la frutta fresca...la tua ricetta non puù che farci gola!!
baci baci

Betty ha detto...

a me fanno venire na fame queste foto :-P :-P
deve essere delizioso, complimenti!

pagnottella ha detto...

Scappo immediatamente, il mio pc rischia dei morsi!!!
Brava complimenti!
abbinamento d'ingredienti succulentissimo, faccio anch'io largo uso di mandorle...

Luca and Sabrina ha detto...

Anche noi in questo periodo preferiamo decisamente i dessert freschi e possibilmente alla frutta. Non ci siamo mai cimentati con un clafoutis, motivo maggiore per provarci ora. Siamo molto tentati, le albicocche sono talmente buone che sarà un vero piacere per il nostro palato!
Baciotti e buona settimana
Sabrina&Luca

NIGHTFAIRY ha detto...

mmm..delizioso!Buona domenica!

Valentina ha detto...

Ciao, per me che non ho inventiva in cucina, mi sapreste consigliare qualche altra ricetta di dolci per l'estate?
Qsa che sia gustoso, ma leggero al contempo!

:-D

Grazie

Vale vale

clamilla ha detto...

Ciao!
Ti scrivo per proporti di partecipare ad un contest culinario organizzato dal sito di cucina Giallo Zafferano
Il titolo è Ricette sotto l'ombrellone ed i giurati che decreteranno i vincitori sono nientepopodimenochè Alessandro Borghese e Sergio Maria Teutonico.
ti lascio il link per il regolamento:
http://forum.giallozafferano.it/sapore-di-sfida-iii-ricette-sotto-lombrellone/
Puoi partecipare anche come blogger....ti aspettiamo!Le iscrizioni scadono lunedì 13 luglio a mezzanotte
puoi richiedere il modulo di adesione per i blogger al mio indirizzo mail:
martinaspinaci@gmail.com

soleluna ha detto...

Ottima spiegazione...e bella presentazione...ciao Luisa

robertopotito ha detto...

delicatissima questa preparazione...complimenti!

robertopotito ha detto...

già sento la morbidezza sotto al palato...

Nicoletta ha detto...

Wow, che meraviglia!

marifra79 ha detto...

Sono proprio dispiaciuta che i miei alberelli in giardino abbiano finito di fruttificare!!!!!
Dovrò rimediare, intanto segno la ricetta....complimenti per la tua clafoutis
Ciao

nini ha detto...

grazie a tutte voi,i vostri messaggi mi fanno molto piacere!

Gatadaplar ha detto...

Ciao cara!
Fai dei bellissimi dolci e darei volentieri un morso ad ognuno!!! ^___^
Ho letto solo oggi il tuo commento al mio post dell'Unicorno Thun sul blog dell'ASMR e volevo solo dirtelo visto che sono passati parecchi mesi da quando ci hai lasciato traccia del tuo passaggio ^_______^
Un abbraccio!