5.1.07

Gallette pasquali, o orientali

Une ricetta orientale per dei deliziosi pasticcini!


Sono delle “gallette pasquali”, ma come vedrete, sono per dei golosi di tutto l’anno!

Image Hosted by ImageShack.us



Per la pasta:

  • 500 gr di farina
  • 250 gr di burro
  • ¼ di bicchiere d’acqua di fior d’arancio
  • 5 cl d’acqua di rose


Per la farcia:

  • 200 gr dinoci, mandorle o pistacchi
  • 200 gr di zucchero in polvere
  • 3 cucchiai di acqua di fior d’arancio, o acqua di rose
  • Zucchero al velo

Preparate la pasta: fate sciogliere il burro, unite la farina e l’acqua di rose e di fior d’arancio.

Se necessario, aggiungete un po’ d’acqua, lasciate riposare 2 ore.
La pasta deve essere consistente.

Tritate le noci, i pistacchi e/o le mandorle e mescolateli all’acqua di fior d’arancio.
Formate delle palline grandi come un’uovo con la pasta.
Con un dite fate un buco a forma di cono e riempitele con il ripieno.
Richiudete il buco e appiattite il dolcetto.
Decorate a piacere.

Mettete i dolci su una teglia unta con dell’olio (o coperta di carta oleata) e

Cuocete in forno preriscaldato a 170°C per 10-15 minuti.

Spolverate le gallette con zucchero al velo

Image Hosted by ImageShack.us


Image Hosted by ImageShack.us


11 commenti:

danielad ha detto...

Non conoscevo il tuo blog, lo metto tra i preferiti su bloglines così ti tengo d'occhio

:-)))

lalla ha detto...

ciao cara
ricambio la visita e ti inserisco in preferiti.... sei veramente simpatica e il tuo blog è molo carino e pieno di ricette.....
un bacione e tantissimi auguri per un nuovo anno stupefacente!
bacioni lalla

Francesca ha detto...

già sei a Pasqua?:-)
la farcia con la frutta secca è proprio golosa, e mi sembra adatta anche per queste feste natalizie che stanno finendo

Miriam ha detto...

Grazie mille degli auguri che ricambio con cuore! E grazie per avermi segnalato il tuo bellissimo blog! Ti verrò spesso a trovare.
La Peppina

latrudy ha detto...

Devono essere buonissime!!!!!
Grazie per essere passata!!!

campo di fragole ha detto...

Ciao ti ricambio la visita!
Le tue gallette mi ricordano dei dolcetti che provai tanti anni fa in un viaggio in montagna, sulle Dolomiti...sono tipici di quella zona che tu sappia?
Besos
Daniela

Gaia ha detto...

hey che bell'aspetto che hanno...secondo te riproporli con farina senza glutine vengono altrettanto bene, il problema è sempre la resa durante le varie lievitazioni...non so mai se azzardare tentativi o meno

rosso fragola ha detto...

niente uova nella pasta dunque, e neppure livito? Ho capito bene?
Interessante ... :-))

nini ha detto...

Grazie a tutti per i vostri gentili commentari, fa piacere!
Gaia, non ho mai provato con la farina senza glutine, ma proverei con una dose ridotta, cosi puoi regolarti.
Un baciotto

nini ha detto...

Ciao Daniela, no queste ricette vengono dal Libano et Sirya,magari ci sono dolcetti simili anche sulle dolomiti...le buone cose "viaggiano" molto!
Un salutone

Vilasini ha detto...

wow... anche questo sicuramente da provare...

non tentare vila con l´acqua di rose: severamente vietato!!!